Sesto Fiorentino: Rifondazione interviene sul caso Sirti

La Sirti, azienda di telecomunicazioni a livello nazionale, ha chiesto il licenziamento di mille lavoratori su 4mila di cui circa 50 nella sede di via san Morese a Sesto Fiorentino. Solidarietà da Rifondazione comunista ai lavoratori e impegno a sostegno della vertenza, con la richiesta di un intervento istituzionale affinché Sirti e Confindustria “non approfittino della crisi e dell’attuale congiuntura politica, che con la modifica in corso dell’art 18 della legge 300/70 potrebbe, in questa fase, essere usata come un grimaldello sui diritti dei lavoratori”. I consiglieri del Prc Andrea Calò Lorenzo Verdi hanno presentato una domanda di attualità.