Sesto Fiorentino: rissa tra rumeni e senegalesi per aggiudicarsi il racket del carrello all’Ikea

SESTO FIROENTINO – Una ventina di persone si sono affrontate, venerdì scorso, nel parcheggio dell’Ikea dell’Osmannoro dando vita ad una gigantesca rissa alla quale hanno partecipato cittadini urmeni e senegalesi. All’arrivo dei carabinieri molti sono riusciti a fuggire ma i militari sono riusciti a fermare 15 persone, 12 rumeni tra cui 4 minorenni e 3 senegalesi. Secondo una prima ricostruzione la rissa sarebbe scaturita dopo una discussione tra i due gruppi per il controllo del “racket del carrello” all’interno del parcheggio del centro commerciale svedese. Rumeni e senegalesi si sono contesi il diritto di permanere nel parcheggio per assicurarasi le mance di chi è in cerca di un parcheggio e per ritirare l’euro di cauzione riportando il carrello negli appositi spazi. I carabinieri di Sesto, a cui spetta la titolarità dell’indagine, hanno denunciato a piede libero i 15 fermato venerdì scorso ma stanno ancora cercando di identificare gli altri partecipanti allo scontro. Le consegueze della rissa sarebbero state piuttosto esigui, comunque, visto che si registra un solo ferito che ha riportato, per un’abrasione al labbro inferiore, un referto di 7 giorni.

Errata corrige: i carelli all’Ikea non sono con cauzione ma all’interno del parcheggio viene richiesta una piccola mancia da parte di persone che vi stazionano al fine di far risparmaire il tragitto a piedi ai clienti per riportare i carrelli nei punti di raccolta. Grazie a coloro che ci hanno segnalata l’imprecisione, imprecisione che, fra l’altro, non inficia il ocntenuto della notizia (improntata sulla rissa e non certo sulla cauzione o meno per l’uso del carrello).