Sesto Fiorentino: si affronta la riapertura della manifattura della Ginori. Domani lavoratori in assemblea

SESTO FIORENTINO – Incontro, oggi, in Confindustria per il futuro della ex Ginori. Al tavolo i rappresentanti di lenox e Apolum oltre a quelli di Cgil-cisl-uil e dei Cobas. Il tavolo è aperto per la discussione sulle modalità di ripristino delle attività all’interno la fabbrica sestese che si chiamerà Manifattura di Sesto Fiorentino. Pare certo che subito dopo le festività di fine anno verranno riprese le operazioni di ripristino degli impianti per giungere, entro febbraio al richiamo di alcune decine di lavoratori. A marzo, poi, rientreranno in fabbric aun centinaio di dipendenti per riavviare le produzioni di base. Solo dopo che il Tirbunale avrà omologato la vendita alle nuove aziende di diritto italiano di Lenox e Apolum sarà apertta la trattativa sulla riorganizzazione del eprsonale.

Sabato 22 dicembre alle 9, nei locali della mensa aziendale,  i lavoratori sono chiamati a partecipare ad un’assemblea nel corso della quale i Cobas spiegheranno il contenuto dell’incontro odierno.