Sesto Fiorentino: sviluppi nell’ex Sahara Spagnolo. Andrea Barducci e Gianni Gianassi criticano il Marocco

SESTO FIORENTINO – Alla notizia che il Marocco abbia ritirata la fiducia al delegato Onu sull’ex Sahara Spagnolo il presidente della Provincia Andrea Barducci e il sindaco di Sesto Gianni Gianassi hanno cofirmato un comunicato con cui criticano l’oeprato di Rabat.

“Si tratta di un grave passo indietro nel processo di pace – si legge in un comunicato – per la risoluzione di una questione che si protrae da ormai troppo tempo. Al Popolo Saharawi deve essere garantito il rispetto dei Diritti Umani e il diritto all’autodeterminazione,  così come sancito in diversi, e datati ormai, rapporti delle Nazioni Unite”.

Barducci e Gianassi “esprimono solidarietà nei confronti del Popolo Saharawi, giudicando infondata ed arbitraria la decisione assunta dal Marocco circa il compito affidato a Christopher Ross. L’inviato speciale delle Nazioni Unite nel Sahara Occidentale lavora da tempo per raggiungere un’intesa tra le parti e si è visto ritirare, in maniera assolutamente ingiustificata e unilaterale, la fiducia da parte del Marocco”.