Sesto Fiorentino: Unitalsi riunita a San Martino per l’Immacolata

SESTO FIORENTINO – Tradizionale appuntamento dell’8 dicembre, festa dell’Immacolata, per il gruppo Unitalsi di Sesto. Una giornata che si ripete sempre con successo e che quest’anno, dopo la Santa Messa delle 12 celebrata nella Pieve di San Martino da don Daniele Bani e don Davide Massi, ha permesso ad oltre cento persone, fra volontari (alcuni dei quali si sono disimpegnati con successo anche tra i fornelli) e disabili, di ritrovarsi a pranzo nel tendone dell’oratorio della parrocchia di San Martino. L’Unitalsi sestese, guidata dalla “storica” responsabile Paolina Vezzosi, ha confermato anche in questa occasione il proprio attaccamento al territorio, che si rinsalda ulteriormente in occasione dei pellegrinaggi a Lourdes dell’11 febbraio e del mese di settembre.  E prima della recita del Santo Rosario, che ha concluso una giornata tutta nel segno del volontariato, l’annuncio di un’altra iniziativa, relativa in questo caso alla sottosezione Firenze nord dell’Unitalsi, che, oltre a Sesto, comprende anche i Comuni di Signa, Campi e Calenzano: lunedì 10 alle 21, in occasione dell’anniversario della traslazione della Santa Casa di Loreto, sarà celebrata una Santa Messa nella chiesa del Sacro Cuore a Campi al termine della quale si svolgerà l’accoglienza a tutti i nuovi soci unitalsiani e a coloro che per la prima volta si sono recati a Lourdes a svolgere il proprio servizio.
P.F.N.