Signa: il presepe di Lecore con le casette di scatole di gelato e il concorso Capannucce in famiglia

SIGNA – Il presepe di Lecore crea attesa durante tutto l’anno. Sauro Mari quest’anno ha meditato durante il suo pellegrinaggio in Terra Santa quale potesse essere il tema per il suo presepe di grandi dimensioni (12 metri in larghezza, 7 in larghezza e 5 in altezza ) e le case e le botteghe artigiane costruite con oltre 100 scatole di gelato. Queste caratteristiche rendono il presepe di Lecore, allestito nella chiesa di San Pietro a Lecore, diverso dagli altri, unico anche perchè ogni anno segue un tema. Il tema proposto è “Betlemme è il luogo dell’anima”. Il Presepe viene inaugurato la notte di Natale e rimane aperto sino al 27 gennaio 2013, tutti i giorni festivi dalle 15.30 alle 19.30 e prefestivi dalle 17 alle 19.30. Per avvicinare i bambini alla tradizione del presepe è stata pensata l’iniziativa “Capannuccia in Famiglia 2012” in cui ogni bambino può mandare una foto del proprio presepe realizzato a casa propria e la cui foto sarà pubblicata nel sito del Presepe di Lecore. A tutti i partecipanti verrà consegnato un ricordo dal vicario generale Claudio Maniago. Le altre iniziative sono: il 28 dicembre alle 21 concerto della Corale di Santa Maria a Colonica diretta da don Romano Faldi con Chiara Cirri all’organo, il 2 gennaio alle 21 canti natalizi con la partecipazione di alcune corali della Piana. Per chiudere, il 4 gennaio alle 21 serata conclusiva del concorso “Capaccuccia in famiglia 2012” a cura delle parrocchie di Sant’Angelo a Lecore, Santa Maria in Castello a Signa, San Miniato a Signa, San Pietro a Lecore, San Giovanni e San Lorenzo a Signa.