Signa: servizi di prevenzione davanti ai centri commerciali. I carabinieri arrestano una bulgara a Lastra a Signa

SIGNA – Decine di carabinieri sono stati impegnati, lo scorso fine settimana, in servizi di prevenzione del crimine davanti ai centri commerciali dell’area a seguito di un’operazione coordinata dal comando provinciale dell’Arma. I militari, con l’ausilio dell’ufficio mobile, hanno avuto la possibilità di raccogliere sul posto denunce e segnalazioni ed operare, ocme la caso dell’Ipercoop di Lastra a Signa, un arresto in flagranza. Una 21enne bulgara, D.G. dopo vaer tentato di portare via la borsa ad una pensionata del ’37, è stata trattenuta dalla vittima mentre i carabinieri accorrevano per arrestare la giovane ladra risultata senza fissa dimora, nullafacente e con precedenti. La donna è stata trasferita nel carcere fiorentino di Sollicciano perché la direttissima non è stata potutta celebrare a causa di problemi con l’interprete. Per la donna un’accusa di tentato furto aggravato.

Nella foto i carabinieri della compagnia di Signa con l’ufficio mobile mentre stazionano davanti al centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio.

Nel periodo natalizio, fa sapere il comando provinciale dell’Arma, saranno potenziati i servizi di sorveglianze e prevenzione del crimine al fine di garantire la sicurezza dei cittadini nel periodo delle festività di fine anno.

D. C.