“Tre civette sul comò” a Villa Caruso

LASTRA A SIGNA – Villa Caruso di Bellosguardo diventa il palcoscenico della danza con lo spettacolo “Tre civette sul comò” coproduzione della Compagnia Simona Bucci e Compagnia degli Istanti, venerdì 17 luglio alle 21.15. In scena le étoile Eleonora Chiocchini, Michela Paoloni, Françoise Parlanti, tre interpreti che indagano le varie anime delle civette della nota […]

LASTRA A SIGNA – Villa Caruso di Bellosguardo diventa il palcoscenico della danza con lo spettacolo “Tre civette sul comò” coproduzione della Compagnia Simona Bucci e Compagnia degli Istanti, venerdì 17 luglio alle 21.15. In scena le étoile Eleonora Chiocchini, Michela Paoloni, Françoise Parlanti, tre interpreti che indagano le varie anime delle civette della nota filastrocca popolare. Musiche di Arcangelo Corelli e Antonio Vivaldi.

La civetta ha un significato e un valore ambivalente: da un lato è l’animale di Atena, dea della sapienza, della misura, del ragionamento, ed è quindi emblema di saggezza e di discernimento; dall’altro lato è pure un volatile legato alla notte e alle forze oscure; nell’antichità classica era anche l’uccello messaggero di Ecate, anch’essa dea infera e patrona di spettri e streghe. Il mito ellenico, che potrebbe avere il più stretto legame con le tre civette della filastrocca, è quello delle Miniadi.

Prima dello spettacolo, alle ore 18, è in programma “La ballata della sedia”, laboratorio di danza aperto a tutti condotto da Françoise Parlanti, a cura della Compagnia Simona Bucci. “Tre civette sul comò“ è realizzato con il contributo di MIBAC, dip. spettacolo dal vivo, Regione Toscana, Comune di Grosseto.

Biglietti 12/10 euro, sconto per soci Coop. I biglietti si acquistano all’ingresso, si consiglia la prenotazione – tel. 055 8721783, [email protected]www.villacaruso.it – .

Tutti gli appuntamenti si svolgono nel rispetto delle misure di sicurezza per l’emergenza Coronavirust. In occasione degli spettacoli si possono gustare piatti sfiziosi e buoni vini serviti al banco.