Un tagliando rosa in auto per future e neo mamme

LASTRA A SIGNA – Le donne in dolce attesa e le neo mamme potranno richiedere un tagliando rosa da esporre in auto, per poter utilizzare negli appositi spazi riservati. Un “segnale di cortesia” per favorire il rispetto nell’uso dei “posti rosa”.

L’idea dei tagliandi fa parte di un progetto promosso dall’amministrazione comunale e dall’associazione Mamme Amiche in accordo con le ostetriche del territorio. L’iniziativa prevede la distribuzione da parte delle ostetriche dell’Alfa Columbus, al momento della consegna del libretto di gravidanza, di un tagliando da esporre sopra il cruscotto della macchina e da utilizzare per la sosta nei posti auto rosa. Il progetto è indirizzato a tutte le mamme in attesa o alle neo mamme fino ad 1 anno del bambino che ne faranno richiesta.
L’idea del progetto nasce con l’obiettivo di favorire il rispetto del segnale di cortesia dei posti auto rosa e promuovere l’attività del gruppo Mamme Amiche che si riunisce all’Alfa Columbus il secondo martedì del mese dalle 10 alle 12.
“Abbiamo pensato – ha spiegato l’assessore al sociale Elena Scarafuggi – di promuovere questo progetto soprattutto per dare un segnale di sensibilizzazione nei confronti delle mamme e dei posti rosa che spesso vediamo che non sono rispettati dagli altri automobilisti. Inoltre ci teniamo a far conoscere i servizi presenti sul nostro territorio dedicati alle neo mamme e ai neo genitori come le attività dell’associazione Mamme Amiche che nasce allo scopo di parlare e confrontarsi su vari temi legati all’allattamento e alla genitorialità”.
Ricordiamo che sempre sul tema della genitorialità lo scorso anno l’amministrazione comunale ha promosso il progetto “Benvenuto bebè” dedicato a tutte le neo mamme e i neo papa’ residenti a Lastra a Signa. Si tratta di un kit contenente una brochure con consigli utili, contatti e numeri di telefono, informazioni su servizi e attività dedicate ai genitori per il periodo del post parto, un buono omaggio offerto dalle farmacie del territorio e una lettera di auguri del sindaco, che viene inviato al momento della nascita di un figlio direttamente per posta alle famiglie.