Campi Bisenzio: martedì 18 il Pd decide per il 2013. E la temperatura sale

CAMPI BISENZIO – Martedì prossimo (forse mercoledì mattina e la riunione sarà un po’ più accesa del dovuto) si conosceranno i destini del Pd campigiano in vista delle prossime elezioni amministrative in programma nella primavera 2013. Nel corso della riunione della direzione comunale del Pd che si terrà nei locali di piazza Matteucci il sindaco Adriano Chini scioglierà il dubbio sulla sua eventuale nuova ricandidatura a sindaco (la prima fu nel 1990). L’ipotesi è sostenuto, pare dlele recenti dichiarazioni, dallo stesso segretario comunale del partito Matteo Goretti mentre si scontra con quelle del capogruppo Alessio Colzi evidente sostenitore dell’attuale assessore Emiliano Fossi per il quale da settimane si è aperta una vera e propria campagna di sostegno.

C’è poi l’ipotesi di un altro nome, quello del vicesindaco Serena Pillozzi, che potrebbe rappresentare la contrapposizione di un nome nuovo molto vicino, però, allo stesso Chini.

Tutte queste sono ipotesi che però non escludono il ricorso alle priamrie del partiti per le quali un gruppo di “dissidenti” sta lavorando da tempo tanto da raccogliere adesioni ad una petizione su Facebook.

Restano ferme le posizioni di Idv (scosso dai fremiti dei sondaggi che lo danno in crescita su scala nazionale fino a livelli strabilianti) e del Psi che a livello locale resta essenziale per far tornare i conti nella coalizione: se Chini si ricandida tutto a posto, altrimenti le primarie siano di coalizione perché Idve e Psi non digerirebbero un nome alternativo scelto dal solo Pd.

Insomma poche ore d’attesa ancora e in mattinata di mercoledì tutto sarà più chiaro. Forse.