Baratti (Lega) “Spray al peperoncino gratuito per le calenzanesi”

CALENZANO – Distribuire gratuitamente spray al peperoncino alle donne: è la proposta del consigliere della Lega Daniele Baratti che chiede anche di installare in corrispondenza dell’ingresso del Comune e della biblioteca un cartello in più lingue con la dicitura “”L’amministrazione Comunale di Calenzano ripudia ogni forma di violenza sulle donne: tratta anche tu le donne con rispetto!”.
“La violenza contro le donne – afferma il consigliere Baratti in una nota – comprende reati quali violenza sessuale, molestia, stupro, stalking e violenza domestica, e costituisce altresì una violazione dei diritti fondamentali delle donne rispetto alla dignità, l’uguaglianza e l’accesso alla giustizia. E’ un grave ostacolo per la parità di genere oltre che una delle più diffuse violazioni dei diritti umani, che non conosce barriere geografiche, economiche, culturali o sociali. Ultimamente vi sono verificati episodi che hanno visto come protagoniste donne le quali si sono salvate grazie all’utilizzo di uno spray al peperoncino: la ragazza che in Stazione a Milano è riuscita a difendersi dal tentativo di stupro grazie allo spray al peperoncino ha dimostrato che può essere un utile salvavita”. Da qui la proposta per Calenzano.
“Vogliamo dare risposte concrete alle nostre donne – dice Baratti – e per questo durante il prossimo consiglio comunale presenterò una mozione che impegni l’amministrazione comunale ad acquistare idonee e regolari bombolette spray al peperoncino per l’autodifesa allo scopo di distribuire gratuitamente le stesse, a fronte di apposita richiesta da presentare in carta scritta al Comando di Polizia Municipale, ad ogni cittadina di Calenzano che ne faccia istanza, fermo restando il limite di una bomboletta per ogni cittadina ed aver compiuto sedici anni. Penso che le donne abbiano il diritto di non avere paura e di essere pronte a proteggersi”.