Calenzano: tenda del Pdl davanti al Comune. La censura del Pd

Monica Castro e Anzio Settimelli con la loro tenda davanti al Comune

CALENZANO – Monica Castro (Pdl) lo aveva annunciato e, come quando si svestì in aule, ha montato una tenda davanti all’ingresso del palazzo comunale mentre, al primo piano, si svolgeva il consiglio comunale. La tenda da campeggio è stata piazzata “davanti all’ingresso del Municipio – si legge in una nota diffusa poi dal gruppo del Partito democratico – ostruendo il passaggio riservato ai disabili”.
Monica Castro intendeva protestare, insieme ad Anzio Settimelli del Gruppo misto che ha partecipato alla protesta,  contro le decisioni dell’amministrazione comunale che, secondo il consigliere comunale del Pdl, sta indebitando tutti i cittadini calenzanesi per opere non necessarie in questo momenti di crisi.
Immediata la reazione del Pd che ha diffuso un comunicato con il quale censura le iniziative di Monica Castro “che, avendo rotto i rapporti praticamente con tutti gli altri consiglieri, invece di svolgere il ruolo istituzionale che le hanno conferito gli elettori – continua la nota del Pd – ha preferito inscenare una delle sue proteste. Con l’unico obiettivo di attirare su di sé l’attenzione dei media, invece di impegnarsi nel confronto democratico nella sala del consiglio”.