Case in comodato gratuito esentate dalla seconda rata Imu 2013. Ma ci saranno limiti di reddito

CAMPI BISEINZIO – Le case concesse in comodato gratuito saranno equiparate alle prime case e, di conseguenza, non saranno soggette al pagamento dell’Imu.
Almeno limitatamente alla seconda rata 2013. Lo ha reso noto oggi, con un comunicato, l’amministrazione comunale di Campi con il quale si sottolinea che ad avvalersi del beneficio saranno soprattutto quelle famiglie di anziani che continuano ad occupare case intestate ai figli. Il Comune dovrà presto adottare la decisione a quali limitazioni di reddito, calcolato sulla base Isee, concedere il beneficio.