Case Passerini, dal consiglio regionale: monitorare lo stato di attuazione degli interventi

SESTO FIORENTINO – Evitare il ripetersi di cattivi odori anche verificando l’opportunità di modernizzare l’impianto del compost di Case Passerini. E’ questo il senso di una mozione presentata in Consiglio regionale e approvata all’unanimità. Il testo proposto da Sì – Toscana a sinistra, primo firmatario il capo gruppo Tommaso Fattori, ha riscosso l’appoggio del Partito Democratico con la sottoscrizione della vice-capogruppo Monia Monni e incassato il voto compatto dopo essere stato emendato anche nella parte dispositiva.

La mozione approvata impegna la Giunta a monitorare lo stato di attuazione degli interventi adottati nell’impianto, per evitare il ripetersi di emissioni di cattivi odori, verificare le condizioni per un possibile ammodernamento della struttura e per aumentare e ottimizzare la raccolta porta a porta, a partire dalla frazione umida dei rifiuti urbani.