Confesercenti, “Per i saldi partenza soft”

SESTO FIORENTINO – Piumini, giacconi, calzature e maglieria lana: sono stati questi i più ricercati nella prima giornata dei saldi, iniziata ieri, secondo Confesercenti.
“Per il momento possiamo parlare di una partenza soft, senza particolari acuti né picchi di vendita – dice Nico Gronchi, presidente Confesercenti Firenze – abbiamo comunque registrato, in queste prime ore di shopping tre trend principali conferma dei capi pesanti (piumini, giacconi e maglieria lana, calzature) come prodotti top, più gettonati e ricercati, soprattutto se “griffati”, meglio Firenze, (anche per la perdurante presenza, in questi ultimi giorni di festività, di significativi flussi turistici) del restante territorio metropolitano e 30% la percentuale media di sconto praticata”.
Secondo Confesercenti su questo trend hanno sicuramente influito due fattori: le condizioni meteo tutt’altro che favorevoli allo shopping e, rispetto ad esempio al 2015, il fatto che il primo giorno dei saldi non sia coinciso con la giornata del sabato.
“Ecco perché – dice Gronchi – bisognerà attendere qualche giorno, almeno fino a domenica 10 gennaio, per fare una prima, seria valutazione dell’andamento delle vendite e quindi capire se potranno essere confermate tutte le previsioni avanzate, da più parti, nei giorni scorsi, di lieve aumento del fatturato rispetto al 2015”.