Giorno della memoria, in Salablu un’emozionante ricostruzione teatrale

SIGNA – In una Salablu gremita l’amministrazione comunale di Signa, insieme alla locale sezione dell’Anpi, ha concluso le celebrazioni ufficiali della giornata della memoria con una toccante azione teatrale messa in atto dalla compagnia Mald’estro di Alessandro Calonaci. Dopo gli interventi del sindaco Alberto Cristianini e del presidente dell’Anpi Selene Samà, introdotti da una breve ricostruzione delle leggi razziali in Italia presentata dall’assessore Giampiero Fossi, la serata si è svolta con un crescendo di immagini, racconti e “quadri viventi” che, in modo dirompente hanno portato i presenti a vivere, anche in modo emozionale, gli orrori passati ma anche l’attualità di molti degli aspetti che hanno caratterizzato la Shoah. “La giornata di ieri – si legge in una nota – vuole rappresentare soltanto una tappa di un percorso più lungo che, in ogni momento dell’anno, deve aiutare a prendere sempre più coscienza dei grandi valori della nostra Repubblica e di come il sonno della ragione generi davvero mostri”.