I laboratori civici ai nastri di partenza: si comincia il 18 gennaio

CAMPI BISENZIO – Dopo la due giorni di “CampLab”, che ha visto calare il sipario sull’edizione 2015 la settimana prima di Natale e la partecipazione di oltre centocinquanta cittadini, a Campi è tempo di laboratori civici. Per discutere delle tre tematiche già affrontate un mese fa: piazza Fra Ristoro, con la creazione di una serie di contenuti per un bando per la selezione di un gestore di un chiosco estivo (se ne parlerà il 18 e il 25 gennaio a Villa Rucellai); “Chest traffic flow”, con l’individuazione fino a un massimo di dieci postazioni per posizionare le telecamere di rilevazione del traffico (nella foto, se ne parlerà l’8 e il 15 febbraio a Villa Rucellai; si tratta di un progetto della Città metropolitana e una di queste è già in funzione alla finestra dell’ufficio dell’assessore Riccardo Nucciotti in via Pasolini); piazza Gramsci con un percorso partecipativo per la riqualificazione della piazza e il giardino della Rocca Strozzi (se ne parlerà a Villa Rucellai tra marzo e aprile in date ancora da definire). Di tutto ciò ne hanno parlato questo pomeriggio l’assessore alla partecipazione Luigi Ricci, l’assessore allo sviluppo economico Eleonora Ciambellotti e uno dei cosiddetti “architetti dialogici”, ovvero i coordinatori dei gruppi di lavoro, Virginia Chiffi. L’obiettivo di fondo, infatti, è quello “di creare più aggregazione fra la cittadinanza in modo da creare una comunità sempre più forte ma anche di “lavorare per capire quali sono le idee della gente in modo da proporle all’amministrazione e trovare la strada per realizzarle”.