“Il futuro è adesso…”: Forza Italia fa festa e strizza l’occhio al domani

CAMPI BISENZIO – Non c’è due senza tre. Tre come la terza edizione della “Festa azzurra della Piana fiorentina”, organizzata dai rispettivi coordinamenti comunali di Forza Italia (compresi anche i Comuni di Scandicci, Lastra a Signa e Vaglia) con il supporto ovviamente di coordinamento provinciale e regionale. Con un tema che “si ispira” – o almeno vorrebbe ispirarsi nelle intenzioni degli organizzatori – ai due prossimi appuntamenti elettorali: le politiche del 4 marzo e le amministrative che ci saranno a Campi Bisenzio. “Il futuro è adesso…” è infatti il tema scelto per la terza edizione della festa che si svolgerà sabato 3 febbraio, dalle 9.30 alle 19, presso il ristorante Oca Nera – Hotel West Florence, in via Guinizelli a Campi Bisenzio. A presentare l’appuntamento di sabato, che riunirà per l’intera giornata i vertici ma anche la base del partito, il vice coordinatore provinciale Paolo Gandola; insieme a lui i coordinatori comunali dei quattro Comuni della Piana, Marco Allegrozzi, Elisa Lotti, Lorenzo Cecchi e Nora Sardelli (rispettivamente per Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa e Calenzano) e Chiara Martinuzzi, consigliere comunale a Campi Bisenzio. Ripartire dal territorio, un momento di confronto importante, una festa “local”: questi alcuni dei temi “sviscerati” in conferenza stampa, temi che faranno da fil rouge all’iniziativa di sabato che “arriva – ha detto Gandola – a ridosso di due momenti decisivi per il nostro futuro”. Concetti ribaditi da Allegrozzi, che ha evidenziato come “il territorio debba essere protagonista, insieme ai cittadini, per dare risposte concrete anche a livello nazionale”. “Stiamo lavorando da tempo – ha aggiunto Cecchi – per creare qualcosa di importante e di positivo che leghi i Comuni della Piana; quella di sabato prossimo ne è la riprova evidente a fronte invece dell’incapacità di Renzi che, invece di unire, ha diviso e continua a dividere il suo partito”. “L’organizzazione di giornate come quella di sabato – ha detto Martinuzzi – è uno dei tanti motivi di orgoglio del lavoro svolto dal nostro gruppo. Sarà una festa che porrà molta attenzione ai problemi della Piana e che al tempo stesso sarà occasione di arricchimento e di crescita grazie alla presenza di persone che sicuramente hanno un’esperienza maggiore della nostra”. “Queste iniziative – ha detto Sardelli – rispondono a un bisogno primario, quello di avvicinare o riavvicinare le persone alla politica”. “Alla base della festa che abbiamo organizzato – ha detto Elisa Lotti – ci sono condivisione e interazione. Nelle precedenti edizioni abbiamo sempre cercato di portare delle innovazioni e sarà così anche quest’anno”. Il via alle 9.30 con i saluti di Paolo Giovannini, coordinatore provinciale azzurro, e del suo vice Paolo Gandola; quindi, a seguire, tutti i momenti di dibattito con la presenza, fra gli altri, del coordinatore regionale Stefano Mugnai e di Alfio Krancic, noto disegnatore e vignettista.