Intercity Winter: dalla Ginori alla Medea

SESTO FIORENTINO – Intercity Winter, la parte invernale del Teatro della Limonaia parte  con 6 nuove repliche di “Ginori” che tornerà in scena “rinfrescato” e con un cast nuovo (23, 24, 28, 29, 30, 31 gennaio ore 21).  Lo spettacolo, scritto, disegnato e diretto da Dimitri Milopulos, vede nel cast 2016 oltre al ritorno di Riccardo Naldini e l’arrivo di Teresa Fallai, Roberto Gioffrè, Marcella Ermini e Monica Bauco affiancati dai giovani attori della struttura Iacopo Reggioli, Federico Valeri, Andrea Bocelli, Francesco Becchimanzi, l’inserimento di Ludovica Fazio e di Greta Milopulos e molti allievi della Scuola Intercity. Lo spettacolo, nato da una ricerca che ha coinvolto varie realtà di Sesto, racconta la storia della “fabbrica” sestese, la Ginori, appunto, dal 1735 ai nostri giorni.
Altro appuntamento è quello con Drusilla Foer che arriva in teatro con il recital “Elegantissima” (6, 7 febbraio ore 21). Madame Foer racconta spassosi aneddoti e ricordi intensi interpretando le canzoni che hanno segnato momenti di vita vissuta. Uno spettacolo divertente e commovente, leggero e denso, tagliente e sognante. Un repertorio musicale inaspettato,trascritto e interpretato al piano dal maestro Loris Di Leo.
Con Nico Gori al Sax, Jay Moore, ospite.
“Maternità N.One! Ovvero il Big Bang!” Questo lavoro, “non parzialmente” autobiografico, segna il ritorno di Annamaria Guerrini sul palco della Limonaia il 14 febbraio alle 21.
Lo spettacolo racconta, con molta ironia, la storia di una donna che scopre di aspettare un bambino, del suo cammino verso la maternità, del momento  in cui realizza che quello che prova non è quello che credeva – quello che tutti raccontano, del conflitto con se stessa, dell’incontro con questo “mondo nuovo” fatto anche di ipocrisia, luoghi comuni e convenzionalità.
Sul palco della Limonaia arriva Angelo Di Genio con “Road Movie” di Godfrey Hamilton, per la traduzione di  Gian Maria Cervo e la regia di Sandro Ma bellini (21 febbraio ore 21). Road movie, ambientato negli Stati Uniti degli anni Novanta, racconta di Joel, gay trentenne, e della sua avventura coast to coast durata cinque giorni per rincontrare “il suo amore”, Scott. Un viaggio interiore costellato da incontri che lo porteranno ad infrangere paure ed accorciare la distanza dagli altri e da se stesso, trasformandolo profondamente. Nell’allestimento, prodotto dal Teatro dell’Elfo, curato da Sandro Mabellini, Angelo Di Genio interpreta tutti i personaggi, dialogando in scena con un musicista.
Ci sarà poi “Una Medea” che segna il ritorno di Silvia Guidi con una nuova produzione sul palcoscenico della Limonaia, accompagnata dalle musiche originali di Alessio Riccio e l’allestimento scenico di Dimitri Milopulos (27 e il 28 febbraio alle ore 21). Si tratta dei primi passi di un lavoro liberamente tratto da Bash di Neil LaBute.
A concludere questa edizione di Intercity Winter sarà la musica. Dopo un anno di assenza torna “Sesto Jazz Festival” a cura di Scuola di musica di Sesto Fiorentino in collaborazione con Music Pool-Network Sonoro e l’Associazione Teatro della Limonaia, che vedrà come protagonisti Rainbow Jazz Orchestra  special guest Scott Hamilton (4 marzo ore 21), Franco D’Andrea (5 marzo ore 21) ed ultimo Giovanni Guidi e Daniele Di Bonaventura Duo (6 marzo ore 21).