Lancers Baseball: Parrini, Vannini e Demarcus per la serie B

LASTRA A SIGNA – Anche nel baseball è tempo di mercato. E i Lancers Baseball Lastra a Signa, in vista della nuova stagione in serie B, si stanno muovendo per completare la formazione che si presenterà ai nastri di partenza del campionato a primavera. In tema di arrivi la società lastrigiana annuncia il gradito ritorno dell’interno, classe ’87, Antonio Parrini, reduce da quattro campionati con il Padule di Sesto Fiorentino. Parrini, che rientra come terza base, può coprire anche il ruolo di seconda e interbase mettendosi a completa disposizione della squadra e del manager Gentilini. “Torna quindi a unirsi a un gruppo dal quale non si era mai definitivamente allontanato – spiegano – con grande entusiasmo e forti stimoli di fare bene in quella che per la nostra realtà è una stagione che entrerà di prepotenza nella storia del club”. “Sono davvero felice di tornare a vestire questa maglia – dice Parrini – in questi anni ho avuto la fortuna di disputare dei campionati di alto livello e giocare insieme e contro dei grandi campioni. Mi porto dietro questa importante esperienza sperando di trasmetterla ai compagni più giovani e aiutare la squadra dando il 110% come ho sempre fatto”. Dopo aver ufficializzato il rientro in squadra di Parrini, il Ds Nerbini comunica di aver raggiunto un accordo per inserire nel parco lanciatori Lancers anche il mancino Leonardo Vannini, classe 1986, proveniente pure lui dalla Polisportiva Padule.
Vannini ha prevalentemente giocato nella formazione di serie C risultando sempre uno degli elementi più affidabili e continui, ha fatto parte del roster di serie B (stagioni 2010, 2011 e 2012) e vanta alcune apparizione anche in serie A federale, categoria nella quale il Padule si trovo grazie alla promozione ottenuta nella stagione 2012. Sicuramente la sua presenza porterà esperienza e voglia di fare all’interno del gruppo di lanciatori  che quest’anno ha il piacere di riaccogliere il giovane Neri Demarcus. Altro braccio mancino per il monte lastrigiano, il ventunenne Neri torna a calcare i diamenti dopo un paio di stagioni di stop.
“Le potenzialità di questo atleta sono importanti – dicono ancora dai Lancers – speriamo che la voglia di mettersi in gioco e il lavoro del pitching coach Ciappi, che finora ha portato a ottimi risultati, possano aiutarlo nella crescita come giocatore”.