L’Auser dona un defibrillatore per lo stadio Zatopek

CAMPI BISENZIO – Con le vendite dei mercatini natalizi e delle attività dell’Auser, l’associazione campigiana ha deciso di donare un defibrillatore da collocare nello stadio comunale Zatopek. L’attrezzatura sarà data in gestione alla Atletica Campi Bisenzio.
“Se si interviene con tempestività, si può davvero fare la differenza – afferma Roberto Ciampi, presidente Auser – salvando vite anche a giovani atleti. Sono strumenti onerosi ma quando c’è di mezzo la salute e la vita delle persone è giusto non pensare a queste cose e la nostra associazione è orgogliosa del gesto compiuto”.
Dal 2015 ogni impianto sportivo dovrà munirsi obbligatoriamente di questa attrezzatura. L’Auser ha previsto anche un corso di formazione per l’uso del defibrillatore da far seguire a 4 operatori dell’impianto.
“Il Comune – dice il sindaco Emiliano Fossi – si impegnerà a farsi da tramite tra le associazioni che organizzano corsi di questo tipo e tutte le persone interessate. Cercheremo in questo modo di rendere più sicura la cittadinanza, e doteremo tutti gli impianti sportivi del territorio di uno di questi strumenti”.
L’inaugurazione avverrà domenica 18 gennaio alle ore 8 in occasione della gara podistica 22° Trofeo Martiri di Valibona.