Peretola, il 29 febbraio sciopero degli addetti

FIRENZE – Sciopero il 29 febbraio prossimo allo scalo fiorentino e a quello pisano contro la nuova azienda di gestione aeroportuale regionale, Toscana Aeroporti. A proclamare lo stato di agitazione le sigle sindacali, dopo l’apertura della vertenza circa un mese fa “quando a fronte delle richieste di stabilizzazione dei tanti lavoratori precari, di assunzioni e di upgrade orari fatta dalle Rsa di entrambi gli scali aeroportuali. Toscana Aeroporti ha proceduto in maniera unilaterale ad esternalizzare due attività, rifiutando qualsiasi stabilizzazione ed ovviamente nessuna assunzione”.

Sullo scalo fiorentino, spiegano i sindacati, “coloro che lavorano da anni in azienda a tempo determinato non saranno riconfermati. Il lavoro ceduto a una cooperativa (senza obbligo di riassunzione) che svolgerà quelle attività applicando un contratti meno retribuito e meno garantito”. Secondo i sindacati questo è inspiegabile soprattutto perché il trend aziendale è positivo e l’anno si è chiuso con un incremento di passeggeri e di utili. Per questo motivo le sigle di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Rsa di Pisa e Firenze proclamano per il 29 febbraio 4 ore di sciopero.