Sesto Fiorentino: “massi ciclopici” pericolosi ai parchi di Isola Nord e Sud

SESTO FIORENTINO – I “massi ciclopici” stanno compromettendo la tenuta della rete paramassi del parco di Isola. E’ quanto si legge su una delibera di giunta (la numero 194)  che autorizza al prelevamento di 36.445,20 euro dal fondo di riserva per “procedere alla messa in sicurezza della parete rocciosa di Isola Nord e Sud”. Insomma come dire che i parchi di Isola cadono a pezzi visto che già in passato sono stati sottoposti alla furia distruttiva dei vandali che hanno danneggiato le casette in legno e le strutture ludiche. I parchi di Isola rientrano tra le opere di mitigazione dell’Alta velocità realizzate dal Cavet ripristinando le aree occupate dal cantiere durante i lavori della tratta Firenze-Bologna. Cavet ha ripristinato i manufatti danneggiati dai vandali. Passati al Comune e affidati dopo un bando ad una associazione che dovrà occuparsi della gestione dei parchi, i tecnici dei lavori pubblici hanno effettuato un sopralluogo e scoperto che sulla “parete nord-est dei parchi” protetta da rete paramassi e tiranti in acciaio, ci sono fessurazioni e distaccamenti di massi ciclopici. Il Comune dovrà quindi intervenire, perché, si legge nella delibera “si è determinata una situazione di pericolo imminente per la pubblica incolumità a causa dei distacchi di massi ciclopici dalla parete rocciosa del parco Isola Nord e Sud”. E quindi verranno effettuati lavori urgenti di messa in sicurezza.