Tauriello (FI) “Nessuna risposta dal Comune per il Presepe in Municipio”

SESTO FIORENTINO – Non ha avuto la risposta da parte del Commissario straordinario Garufi, la richiesta di Maria Tauriello di Forza Italia per allestire un presepe in Comune. “Molti dei cittadini di Sesto Fiorentino – si legge in una nota di Forza Italia – hanno voluto che fosse presentata tale richiesta a memoria del fatto storico che è all’origine della festività natalizia ed anche allo scopo di recuperare il simbolo del presepe come  tradizione culturale di fede e civile convivenza tra i popoli”.
“L’integrazione dei popoli – sostiene Tauriello –  passa proprio attraverso il rispetto e la condivisione delle proprie tradizioni e della propria cultura. La richiesta a fine novembre scaturiva dall’episodio verificatosi alla scuola Matteotti di Firenze che aveva cancellato la visita ad una mostra d’arte religiosa per non urtare la sensibilità delle famiglie non cattoliche. La negazione delle proprie tradizioni e delle proprie radici sta alla base dell’intolleranza verso le altre culture. Per tale motivo, nella lettera al Commissario, era stata fatta anche esplicita richiesta di organizzare, a fine allestimento, una cerimonia di inaugurazione del Presepe invitando anche le comunità non cristiane presenti sul territorio per la condivisione di questo simbolo storico e  religioso della nostra cultura”.
Secondo Forza Italia non era una questione di spesa da sostenere.
“Per non gravare sul bilancio dell’amministrazione comunale – prosegue Tauriello – avevamo suggerito la partecipazione personale di tutte le forze politiche presenti sul territorio e dei dipendenti comunali, attraverso il dono di una statuina, da parte di ciascuno, per l’allestimento del presepe. Forza Italia da sempre crede nel dialogo e nella buona comunicazione e questo silenzio è stato interpretato come un disinteresse da parte del Commissario prefettizio nei confronti delle istanze provenienti da parte della popolazione”.
“La lettera inviata dal coordinamento di Forza Italia di Sesto Fiorentino riprendeva, nei contenuti – aggiunge il coordinatore comunale Marco Allegrozzi – le richieste avanzate nelle mozioni presentate dai consiglieri di Forza Italia in alcuni Comuni della Piana fiorentina”.