Tauriello (FI) “Parco dell’Oliveta, strutture ludiche troppo vicino alle case”

SESTO FIORENTINO – “Sul Parco dell’Oliveta, dopo mesi di contenzioso con i residenti, l’amministrazione si è chiusa in se stessa e continua a non voler dare ascolto alle giuste e sacrosante rimostranze degli stessi residenti”. E’ quanto afferma in una nota Maria Tauriello, capo gruppo di Forza Italia, che presenterà una mozione per “accogliere le istanze dei residenti adiacenti al Parco dell’Oliveta e riposizionare le strutture ludiche che durante l’estate, nel Parco, sono state installate  in una zona immediatamente prospiciente le abitazioni”.

“La vicenda è imbarazzante – precisa Tauriello – perchè metta in luce tutta la chiusura dell’amministrazione Falchi che, sempre più scollegata dal territorio e sordo alle richieste a più riprese dei residenti, continua ad operare come se amministrasse un territorio deserto, abitato da nessuno. Come noto, il Parco dell’Oliveta è formato da cinque ettari di verde pubblico, inaugurato nel marzo 2009. Durante l’estate l’amministrazione comunale ha provveduto all’ampliamento dello spazio attrezzato destinato all’attività ludica di bambini e ragazzi, collocando nuove attrezzature gioco a ridosso delle recinzioni dei giardini privati che si affacciano nel Parco. Dopo aver incontrato i residenti della zona, ho preso atto delle numerosissime segnalazioni e proteste dei residenti, indirizzate all’attenzione del Sindaco: contestazioni atte a manifestare disagio e malessere derivante dall’installazione delle strutture ludiche adiacenti alla proprie abitazioni, determinando schiamazzi notturni intollerabili, forte disagio, e creando agli stessi residenti un danno psicologico per esposizione a livelli di rumore eccessivi, di giorno e di notte”.

Tauriello racconta che “gli  stessi residenti, esasperati, hanno fatto pervenire all’attenzione del sindaco anche una sottoscrizione pubblica chiedendo il riposizionamento delle strutture ludiche ritenute fonte di schiamazzi in tutte le fasce orarie ed anche esteticamente impattanti, ma il Sindaco Falchi ha continuato ad ignorare il tutto, ritenendo più che adeguata la collocazione dei giochi, non tenendo conto dell’impatto acustico”.
Con la mozione Forza Italia chiede “al sindaco Falchi di procedere alla collocazione delle strutture ludiche in un’altra area individuata dello stesso Parco, dopo un sopralluogo da effettuarsi sia con i tecnici comunali che con il coinvolgimento e la partecipazione degli stessi  condomini delle abitazioni che affacciano nell’area del Parco”. Questo aspetto, afferma Tauriello “determinerà un nuovo esborso di risorse ma l’obiettivo principale del Sindaco, garante della salute dei cittadini, dovrebbe essere quello di mantenere l’esposizione al rumore dei residenti quanto più bassa possibile, tutelando la salute e la buona qualità di vita della popolazione”.

“Per il futuro –  conclude Tauriello – chiederemo che l’installazione delle aree gioco nei parchi comunali avvenga tenendo conto, ogni volta ed in ogni caso, della situazione ambientale e del consenso della popolazione residente nelle immediate vicinanze”.