Al via la stagione invernale alla Doganaccia

DOGANACCIA (ABETONE CUTIGLIANO) – Al via la stagione invernale alla Doganaccia, comprensorio a 1.600 metri di altezza sull’Appennino pistoiese. La neve tanto attesa è arrivata e, grazie anche ai 40 generatori per l’innevamento programmato, da questo weekend, sabato 15 e domenica 16 dicembre, tutti gli appassionati di sport invernali e delle vette imbiancate saranno accontentati: saranno sicuramente aperte le piste campo scuola, 1 e 2. Per ogni aggiornamento sul ulteriori aperture si può consultare www.doganaccia2000.it

Nel comprensorio ci sono 10 piste da sci di vari livelli di difficoltà per un totale di 15 chilometri, con 4 impianti di risalita: una funivia, due sciovie e un tappeto, che da questo inverno ha una copertura di 70 metri di lunghezza. La neve è a misura di famiglia, dagli sportivi più esperti ai bambini. E per chi avesse bisogno di un ripasso o di pacchetti di lezioni su misura, ci si può rivolgere ai maestri della scuola di sci “Amerigo Colò”.

Ma non c’è solo lo sci: per apprezzare la bellezza degli Appennini, tra boschi di abeti rossi e faggi, si possono percorrere i sentieri con le ciaspole, fare orienteering sulla neve con mappe validate FISO e gli ampi spazi aperti in quota sono meta gettonata per gli appassionati di snow kite e punto ideale di partenza per il parapendio.

I prezzi per la stagione invernale sono rimasti invariati rispetto allo scorso anno: 26 euro i festivi con funivia, 22 per i feriali; 20 e 18 euro per gli under 10; 125 euro per 6 giorni consecutivi; stagionali 360-430 euro, 500 con funivia e notturna compresa. Infine, tra una discesa e l’altra e dopo una giornata di attività di neve, quale miglior coccola dei sapori toscani? Ai rifugi la Bicocca e del Viandante si trovano menù con prodotti del territorio e attenti alla tipicità.