L’ultimo saluto a Giovanni. Chiara lancia un “ti amo” al cielo

SESTO FIORENTINO – Se ne è andato così, rapito da un malore, a soli 29 anni Giovanni Peccerella, un giovane carabinieri dal sorriso coinvolgente. Lo stesso sorriso, in una sua foto, stamani nella Pieve di San Martino dove si è celebrato il suo funerale. Ed è stato il cappellano militare a celebrare la Messa funebre davanti ad una nutrita schiera di carabinieri. A salutare Giovanni la sua famiglia e la fidanzata Chiara,la fidanzata, la famiglia di lei. Genero del Maresciallo Stefano Poggini, Giovanni, che aveva compiuto 29 anni il 10 gennaio scorso, a Sesto Fiorentino era arrivato alla Stazione di via Corsi Salviati nel 2012 ed era rimasto per tre anni e proprio qui aveva incontrato Chiara con lei aveva deciso di sposarsi. Nel frattempo era stato trasferito alla Compagnia di Scandicci. Alla cerimonia erano presenti anche il capitano della Compagnia di Signa Vittorio Taborra e il Maresciallo della Stazione di Calenzano Luciano Lombardelli. Presente anche il Commissario straordinario Antonio Lucio Garufi.
Toccanti le parole di Chiara che ha voluto ringraziare tutti coloro che sono stati vicino a lei e che in questi terribili giorni l’hanno confortata cercando di aiutarla a sopportare il grande vuoto lasciato da Giovanni e ha lanciato nella Pieve un “ti amo” che ha colpito al cuore tutti i presenti.
Giovanni, originario di San Marco Evangelista in provincia di Caserta, dove oggi ritornerà. Al Maresciallo Poggini e a tutta l’Arma dei Carabinieri le condoglianze di Piananotizie.

Foto di Roberto Vicario