M5S al vicesindaco: “La nostra opposizione non è a priori”

SIGNA – Non tarda la replica del Movimento 5 Stelle signese alle dichiarazioni del vicesindaco Sara Ambra sui rapporti con le opposizioni in Consiglio comunale (leggi l’articolo).

“Le dichiarazioni del vicesindaco rispecchiano ampiamente il governo nazionale costruito sul l’inciucio con il centrodestra – scrive in una nota il capogruppo del M5S Pietro Fauci – perché non dice che il Pd signese è contro l’informazione vera bocciando di fatto la nostra mozione sulle dirette streaming? Perché non dice che attraverso il PIT ha di fatto approvato la costruzione del termovalorizzatore? Perché non dice che in appena sette mesi di governo ha di fatto sperperato quasi 100mila euro con due cause perse che si potevano benissimo evitare attraverso nozioni base di normale amministrazione? Perché non dice che non ci vogliono concedere la costituzione della commissione di garanzia e controllo solo perché la presidenza andrebbe di fatto all’opposizione, ritenendo tale commissione un doppione della prima commissione di affari generali? Allora perché non danno la presidenza di questa commissione all’opposizione come previsto dalla legge?”

“Il M5s – conclude Fauci – non fa opposizione a priori ma fa un’opposizione seria fatta di valutazioni votando di volta in volta provvedimenti che vadano a beneficio del cittadino aldilà di chi li presenta. In questi mesi il Pd ha dimostrato tutta la sua arroganza appellandosi al risultato elettorale avuto. Noi non lavoreremo solo per quei circa 1000 cittadini che ci hanno votato ma lavoreremo per tutti i cittadini signesi”.