M5S, “Caso Taiti, è arrivata la risposta del Prefetto”

CALENZANO – E’ arrivata la risposta del Prefetto ai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Francesco Mastroberti e Americo D’Elia sulla presunta incompatibilità di ruoli da parte del consigliere comunale Niccolò Taiti anche presidente dell’Atc. “Evidenziando – scrivono in una nota i consiglieri 5 Stelle – al prefetto la nostra perplessità sulla vicenda essendo anche l’Atc l’associazione più legata alle attività comunali A nostro avviso poteva essere stato violato l’art 63 della legge 267/2000 (l’incompatibilità) e dei vari orientamenti dell’Anac  a tal proposito che in casi specifici aveva sancito l’inconferibilità”.
Ieri la la risposta del Prefetto.  “E’ arrivata la prima risposta del Prefetto di Firenze – prosegue la nota dei 5 Stelle – dopo aver interpellato giorni fa il segretario comunale che non ravvisa irregolarità in tale vicenda. Lo stesso Prefetto ha interessato della questione da noi sollevata come spiega nella nota trasmessa anche al Sindaco, il Ministero degli Interni per far luce su una posizione poco lineare e  non del tutto chiara come invece ha dichiarato il Segretario Comunale. Attenderemo la risposta del Ministero in attesa anche del parere dell’Anac a cui ci siamo già rivolti”.