Muscas (Sesto 2014) “Sulle unioni civili la Sinistra prenda una posizione chiara”

SESTO FIORENTINO – Sulle unioni civili “la Sinistra renda una posizione chiara e si muova per raggiungere questo traguardo di civiltà”. Lo afferma Fabrizio Muscas del Movimento Sesto 2014.
L’appello di Muscas è rivolto in particolare al nuovo gruppo dirigente del Pd sestese, eletto nel congresso straordinario di sabato scorso, che vede Alessandro Baldi come nuovo segretario.
“Nonostante il Pd abbia lasciato libertà di coscienza ai propri parlamentari sull’esame del ddl Cirinnà, per evitare scontri interni con le frange cattoliche del partito  – spiega Muscas – mi auguro che il nuovo gruppo dirigente sestese inauguri il proprio mandato all’insegna della chiarezza delle proprie posizioni e di una ritrovata unità di intenti, auspicabili anche per la politica più prettamente locale, e schierandosi a favore di un traguardo finora inutilmente rincorso da trent’anni, dalla prima proposta di legge del 1988 a firma dell’on. Alma Cappiello, che, oggi, un paese civile dovrebbe poter conseguire, dando finalmente attuazione pratica a quei diritti costituzionali fondamentali sanciti finora solo su carta”.