Pd raggiunge quota 590 iscritti. Dopo il congresso si chiude il commissariamento

SESTO FIORENTINO – Sono 590 i nuovi tesserati al Pd sestese, il 50% in più rispetto all’anno scorso. E’ quanto annuncia il commissario del Pd Lorenzo Becattini in una lettera inviata a tutti gli iscritti.
“Quest’anno – scrive Becattini – sarà importante per il nostro partito: a giugno si terranno le elezioni amministrative nelle grandi città italiane e, in ottobre, il referendum confermativo della riforma costituzionale. Anche a Sesto, come ben sai, ci saranno le elezioni per il nuovo Sindaco, a seguito dello scioglimento del Consiglio Comunale dovuto ad una sciagurata scelta di otto consiglieri eletti nelle liste del PD che hanno presentato con altre forze politiche una mozione di sfiducia al nostro Sindaco, dopo appena un anno dall’insediamento”.
Becattini chiede un ulteriore impegno agli iscritti “a cominciare dalla fine di questo mese quando si terranno i congressi dei 6 circoli sestesi per eleggere i rispettivi coordinatori e il segretario dell’Unione comunale”.
Con il raggiungimento di quasi 600 tessere il Pd è fuori dal commissariamento.
“Abbiamo deciso – scrive Becattini – di superare la fase del commissariamento del PD, per presentare un partito pienamente legittimato di fronte alle prossime scadenze riguardanti la scelta del candidato Sindaco e la campagna elettorale”. E nella lettera “informa” gli iscritti “che abbiamo ereditato dalla precedente gestione un debito di circa 35mila euro nei confronti della Unione metropolitana e degli altri soggetti con cui abbiamo intrattenuto negli anni rapporti economici. Ci siamo quindi messi al lavoro, a partire dalla presenza alla festa de l’Unità provinciale chiusa con un utile netto di 16.000 euro, per dare una nuova organizzazione al partito che eviti per il futuro conti fuori controllo”.
Gli impegni, prosegue Becattini, non sono finiti “ci sono tante cose da fare, ma la prima è rappresentata dai congressi dei circoli del PD, in programma il 29 e 30 gennaio”.
Ogni congresso, si spiega nella lettera si svilupperà in due momenti, l’uno al venerdì sera dalle 21 dedicato alla discussione politica e l’altro al sabato mattina, dalle 10 alle 16, dedicato alle votazioni.
A chiudere la fase congressuale sarà l’assemblea comunale che si terrà l’8 febbraio al circolo Rinascita, con inizio alle ore 18. Sarà l’occasione per la formale elezione del segretario comunale Pd e Becattini lascerà l’incarico di commissario del Pd sestese.