Signa: iniziano domani i primi trasferimenti dei 151 animali dell’allevamento-prigione

SIGNA – Al via domani i primi trasferimenti dei 151 animali dell’allevamento di Signa trovati in condizioni di grave degrado. Lo annuncia la Lav, Lega antivivisezione, nominata custode giudiziaria di circa 145 animali, tra bovini, capre, pecore, suini, polli, tacchini, e 7 cani, imprigionati nell’azienda agricola sottoposta a sequestro preventivo su provvedimento del Gip del Tribunale di Firenze in seguito alla denuncia dell’associazione. E’ stato possibile avviare la liberazione degli animali in seguito alla pronuncia del Tribunale del Riesame di Firenze, che ha rigettato il ricorso presentato dai proprietari della cascina contro il sequestro. Saranno una quarantina gli animali che domani inizieranno il trasferimento in strutture idonee ad ospitarli nel Lazio e in Toscana. Per questi, come per gli altri che saranno trasferiti nei prossimi giorni, la Lav lancia un appello a candidarsi per l’affidamento, compilando il form sul sito Lav, alla pagina http://www.lav.it/index.php?id=2029. Chi non ha la possibilità di ospitare un animale può fare una donazione alla Lav (https://lav.fundfacility.it/cascinaorrori), per contribuire alle spese di trasporto, mantenimento, e cure veterinarie, che l’associazione sta sostenendo e sosterrà.