Gioco: i consigli dell’Auser per un “uso” responsabile

SESTO FIORENTINO – Giocare in modo responsabile senza incorrere in situazioni di pericolo. Martedì sera nei locali dell’Auser Nuova Zambra di via Pier Paolo Pasolini, a Sesto, si è svolta una interessante serata sui problemi legati al gioco d’azzardo nei giovani e nella comunità locale, coordinata dal Sert Zona Nord-Ovest dell’area fiorentina in collaborazione con Libera e le associazioni ludiche “Gioco zona” e “Chi non gioca… di non tocca”. Durante la serata si è parlato della diffusione del fenomeno nel territorio e nelle varie fasce di età,  considerando il gioco d’azzardo come un comportamento a rischio. Sono, inoltre, state evidenziate le similitudini con le varie sostanze psicoattive, in termini di azione sul sistema nervoso centrale, possibilità di creare una dipendenza, rischio di assuefazione e di creare problemi a livello fisico, psichico, familiare, lavorativo, sociale.  I partecipanti alla serata dopo una vivace discussione e confronto, hanno potuto mettere alla prova le loro abilità in giochi da tavolo sperimentando un tipo di gioco sano e favorente le relazioni sociali.